La Voce della Patria

Questo sito ha per obiettivo l'essere un luogo di scambio, un appuntamento regolare, amichevole, diretto. Tutto qui può essere detto, argomentato, commentato. La sola condizione posta è il rispetto delle regole elementari di civiltà: le tesi ingiuriose o oltraggiose saranno prescritte. Un moderatore vigila. Benvenuti.

Il multiculturalismo è un'ideologia fondata sull'inversione del dovere di integrarsi. Tradizionalmente è stata vocazione dell'immigrato quella di prendere gli usi ed i costumi della società di accoglienza. Ma secondo i multiculturalisti è la società di accoglienza che deve trasformarsi per adattarsi alle diversità degli immigrati! La cultura nazionale perde così il suo status: essa cessa di essere cultura dominante per diventare un comunitarismo tra gli altri. Dovrebbe avere tuttavia la grandezza morale di dissolversi per espiare le sue pecche passate contro le diversità!

Non importa quanto Gerusalemme incendi gli animi e Donald Trump renda isteriche le opinioni pubbliche, il modo in cui parte della stampa ha riportato le ultime notizie che riguardano la città santa mina il buon senso. Ovviamente, si può dire di tutto sulla controversa decisione del presidente degli Stati Uniti, di trasferire gli uffici diplomatici del suo Paese da Tel Aviv a Gerusalemme. Possiamo perfettamente credere che questa decisione getterà olio sulle braci del conflitto israelo-palestinese per niente.

Avrà luogo anche quest'anno nelle nostre scuole pubbliche la guerra del presepio? Si eviterà di esporre il presepio nei luoghi pubblici in nome di un politicamente corretto mal interpretato per paura di urtare la suscettibilità dei musulmani? E  tutto questo quando i poteri pubblici sono particolarmente benevoli verso le esigenze di visibilità dell'islam?

Tifosi
Tifosi

 «La Repubblica riconosce il testo del `Canto degli italiani´ di Goffredo Mameli e lo spartito musicale originale di Michele Novaro quale proprio inno nazionale». Finalmente è successo: dopo 71 anni l'inno di Mameli è finalmente diventato Inno ufficiale della Repubblica! La legge è stata approvata ieri in via definitiva dal Senato e pone fine ad una provvisorietà che andava avanti fin dagli albori della Repubblica.

Coccarda tricolore
Coccarda tricolore

Da alcuni anni, la vita politica italiana ha subito un vero e proprio naufragio. Si è ridotta ad una successione di controversie sterili, scandali tonitruanti e linciaggio dei media. Il dibattito delle idee è stato annientato. Un'ideologia unica basata sull'individualismo si è imposta in gran parte delle coscienze. I dibattiti sociali sul futuro dell'Europa, l'autorità dello Stato, la perennità della Nazione, la qualità della democrazia italiana, le vicissitudini dello sviluppo sono scomparsi.