La Voce della Patria

Questo sito ha per obiettivo l'essere un luogo di scambio, un appuntamento regolare, amichevole, diretto. Tutto qui può essere detto, argomentato, commentato. La sola condizione posta è il rispetto delle regole elementari di civiltà: le tesi ingiuriose o oltraggiose saranno prescritte. Un moderatore vigila. Benvenuti.

Con l'investitura di Pietro Grasso a leader di “Liberi e uguali", domenica scorsa, si ripropone la stessa situazione di quando Gianfranco Fini era presidente della Camera: un conflitto tra gli interessi di un uomo di parte e la necessità del Presidente di ciascuna Camera del Parlamento di essere imparziale.

È urgente riscoprire la chiarezza radicale nel discorso pubblico. Questa franchezza non è affine alla sinistra, che cerca di nascondere la polvere sotto il tappeto. L’universo di Renzi e dei renziani, per di più, galleggia su un centro liquido che si estende come una pozzanghera.

A destra
A destra

Lo chiedo anche a voi, vi chiedo di rispondere per tracciare un'analisi più precisa di quanto sta avvenendo negli ultimi tempi nel sottobosco della politica italiana.

Cavaliere
Cavaliere

Il senso dell'onore è profondamente inscritto in noi perché rappresenta la parte greco-romana della nostra civiltà. Nell'antichità e fino al debutto del XX secolo l'onore è stato più importante della vita, e si accettava di morire pur di lasciarlo intatto.

Montecitorio
Montecitorio

Sembra che i partiti, in particolare PD,  Forza Italia, Lega e Alternativa popolare, abbiano trovato l'accordo per dare una nuova legge elettorale all'Italia: il "Rosatellum bis", un sistema che prevede la distribuzione dei seggi per il 36% maggioritaria e per il 64% proporzionale attraverso listini bloccati. Noi siamo certi che solo attraverso un maggioritario puro - o quantomeno prevalente - siano possibili maggioranze stabili dopo le elezioni.